Archivi della categoria: news

IL 19 NOVEMBRE IL CARD. LOJUDICE IN VISITA ALLE PARROCCHIE DI CONTIGNANO E RADICOFANI

Sabato 19 novembre 2022, il Card. Augusto Paolo Lojudice, vescovo di Montepulciano-Chiusi- Pienza si recherà a Contignano e Radicofani per incontrare e conoscere le comunità parrocchiali di Santa Maria Assunta e di San Pietro Apostolo.
Il programma prevede alle ore 15,45 l’incontro con la comunità parrocchiale di Santa Maria Assunta a Contignano. Successivamente a Radicofani alle ore 17 l’accoglienza in piazza San Pietro alla presenza delle autorità e delle associazioni religiose e laiche, mentre alle ore 17,30 il Vescovo presiederà la Santa Messa, che sarà animata e cantata dai bambini del catechismo e dal coro parrocchiale.

LA GIORNATA MONDIALE DEI POVERI. CRESCE IL DISAGIO SECONDO I DATI DELLA CARITAS

Si celebra domani, domenica 13 novembre 2022, la Giornata Mondiale dei Poveri, che Papa Francesco ha dedicato al tema “Gesù Cristo si è fatto povero per voi”.
Qui il link per scaricare il massaggio dei Papa Francesco https://www.vatican.va/content/francesco/it/messages/poveri/documents/20220613-messaggio-vi-giornatamondiale-poveri-2022.html
Per questa giornata speciale la Caritas diocesana di Montepulciano-Chiusi-Pienza ha scelto di sensibilizzare ed informare le diverse comunità parrocchiali della diocesi durante le celebrazioni di domani con la recita anche di un’intenzione speciale di preghiera per chi è più fragile e svantaggiato
Il disagio è in crescita e lo testimoniano dati della Caritas diocesana che evidenziano come ogni settimana vengano distribuiti oltre 190 pacchi alimentari per un totale di 668 persone. Inoltre, allo sportello Caritas si sono rivolte 166 famiglie per avere il vestiario, 373 per i farmaci, 155 per il pagamento delle bollette e 8 per potere pagare glia affitti. A questo va aggiunto che in diocesi vengono accolte 69 persone di nazionalità ucraina.

IL CARD. LOJUDICE IN VISITA A BOLOGNA DAL PICCOLO MUSTAFÀ. PRESENTE ANCHE IL CARD. ZUPPI

“Vedere Mustafà, vederlo così contento dopo averlo visto prima a Siena e poi qui a Budrio ci fa dire che la Chiesa è una cosa straordinaria. Gemellaggi come quello tra le diocesi di Siena e Bologna servono ad aiutare chi non ha fratelli a cui potersi appoggiare”. Così il cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo metropolita di Bologna e presidente della Conferenza Episcopale Italiana che oggi, insieme al cardinale Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino r vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza, ha fatto visita a Budrio (Bologna), al piccolo Mustafà, il bambino siriano nato senza arti a causa del gas nervino e la cui storia aveva commosso il mondo.
Dopo essere stato accolto a Siena, adesso il piccolo con la sua famiglia è in un’abitazione a Budrio dove è in attesa di essere sottoposto ad un intervento chirurgico. “Speriamo che potrà migliorare con le protesi – ha detto il cardinale Zuppi – e mi auguro che possano crescere gemellaggi in grado di dare vita a questi piccoli miracoli”. “Credo sempre nell’amicizia, negli incontri tra persone, nelle esperienze che le persone hanno vissuto – ha aggiunto il cardinale Lojudice -. Quando c’è questo è tutto un po’ più facile: aiutare le persone, darsi da fare sostenersi, darsi dei consigli. E’ un modo anche questo per essere insieme, per camminare insieme con il cammino sinodale. Noi continueremo a percorrere queste strade” .

a cura della Pastorale diocesana degli artisti

“ABITATI DALLA BELLEZZA” ALL’EREMO DELLA MADDALENA

Riprendono nella nostra diocesi gli incontri di approfondimento della spiritualità cristiana alla luce degli stimoli provenienti dai vari linguaggi artistici. Questi incontri sono rivolti a quanti si interessano di arte per professione o anche solo per passione. Il prossimo incontro si terrà nel pomeriggio di sabato 19 novembre all’Eremo della Maddalena in Montepulciano e verrà guidato da mons. Rodolfo Cetoloni, vescovo emerito di Grosseto che, alle 15.30, prima della sua riflessione, inaugurerà anche una mostra dedicata a Padre Giuliano Nardi con la collezione delle sue opere. È consigliato confermare la presenza telefonando o comunicando la propria adesione ad uno dei contatti riportati nella locandina, per una migliore organizzazione.

 

DUE ANNI FA L’ANNUNCIO DEL PAPA: MONS. LOJUDICE SARÀ CARDINALE

Era il 25 ottobre 2020 quando Papa Francesco all’Angelus annunciò la nomina di Mons. Paolo Augusto Lojudice a Cardinale di Santa Romana
Chiesa.

Il Pontefice lo ha poi creato Cardinale nel concistoro ordinario pubblico del 28 novembre 2020, ricevendo il Titolo di Santa Maria del Buon Consiglio, titolo di nuova creazione, del quale ha preso possesso con una celebrazione eucaristica il 2 giugno 2021 nell’omonima chiesa parrocchiale in Roma.

Oggi le chiese di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e di Montepulciano-Chiusi-Pienza si stringono attorno al proprio vescovo con affetto e devozione.

QUI IL VIDEO DELL’ANGELUS https://youtu.be/lL0BWpuzae8

TRENTENNALE DI PRESENZA DEL SERRA CLUB A MONTEPULCIANO

È tempo di compleanni: nella giornata di sabato 15 ottobre il Serra Club Montepulciano ha celebrato il trentennale di presenza nella nostra diocesi. Lo ha fatto proprio a Montepulciano, nella Chiesa di San Biagio, con la celebrazione eucaristica solenne presieduta da padre Raffaele Mennitti, alla quale hanno preso parte numerosi invitati; ha fatto seguito la conferenza di don Alessandro Andreini, della Comunità di San Leolino nel Chianti. Don Alessandro Andreini, presbitero della diocesi di Fiesole e relatore assai conosciuto nella regione, ha trattato la tematica assai attuale “La vocazione ieri e oggi” alla luce del magistero pontificio. Questa seconda parte dell’incontro si è tenuta nel Teatrino di San Biagio ed era aperta a tutti, così come la celebrazione festiva vigiliare in chiesa.

INIZIO NUOVO ANNO SCOUT

Nella nostra diocesi riparte anche quest’anno – dal prossimo ottobre – l’esperienza Scout col Gruppo Agesci 1 di Montepulciano.

👉🏻 Ogni sabato – fino al mese di giugno – nei locali del convento di Sant’Agnese dalle ore 16.00 sarà possibile fare l’esperienza dello scoutismo insieme ad altri ragazzi e ragazze a partire dai 7 anni.

📧 Per info e iscrizioni contattare i responsabili al numero 333.7139666 oppure puoi scrivere una mail a montepulciano1@toscana.agesci.it

LA CONVOCAZIONE CON IL VESCOVO AUGUSTO PAOLO

Si svolgerà la prossima domenica 2 ottobre la Convocazione Diocesana che – per la prima volta – sarà guidata dal nuovo pastore il cardinale Augusto Paolo Lojudice. Luogo dell’incontro – che avrà carattere diocesano – la concattedrale di Chiusi Città. Gli arrivi sono previsti per le ore 15.15, con una introduzione del vescovo. A seguire la solenne celebrazione eucaristica con i presbiteri e tutto il santo popolo di Dio. Le celebrazioni vespertine, per quella domenica, sono sospese in tutte le parrocchie.

IL MESSAGGIO DEL CARD. LOJUDICE AGLI STUDENTI PER L’INIZIO DELL’ANNO SCOLASTICO

Questa settimana riapriranno le scuole di Siena e della provincia. Decine di migliaia di ragazze e ragazzi torneranno dietro i banchi. Un momento importante per tutte le nostre comunità, che coinvolge tutti, non solo gli studenti, ma anche le famiglie, gli insegnanti e il personale scolastico.
Quest’anno il mio messaggio è rivolto ai bambini e ai ragazzi delle due chiese sorelle di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e di Montepulciano- Chiusi-Pienza.
Mi piace immaginare le vie, le bellissime piazze delle nostre città di nuovo “invase” pacificamente dalla gioia dei nostri giovani, dal loro vociare che riempie di vita le strade.
Proprio con loro vorrei condividere un pensiero che mi sta a cuore: ” si capisce bene cos’è una scuola quando la viviamo come se fosse il luogo dove si entra competitivi e, dopo aver lavorato e studiato insieme, si esce rispettosi degli altri e tolleranti. Questo é il piano d’azione ideale per ogni studente.
Andare a scuola è bello, ma alla base di questo andare ci devono essere altri due verbi: incontrare e includere.
Persone e ambienti perfetti non esistono, però, imparare insieme, cercare di migliorare se stessi, emulare i migliori e aiutare i più deboli rendono la scuola l’ambiente più necessario per imparare a vivere come persone libere, solidali e intelligenti.
Si torna a scuola mentre il mondo è cambiato, e io aggiungo tragicamente, a causa della guerra e della conseguente crisi economica.
E proprio in questi momenti così difficili, la scuola può fare la differenza diffondendo tra le giovani generazioni ideali di pace e di fraternità ad iniziare da chi ci siede accanto in classe.
La pace si costruisce nel quotidiano con i nostri piccoli gesti; non dobbiamo pensare a grandi teoremi, ma a minuscoli segni, quelli che Papa Francesco definisce di “misericordia”.
Sarà un autunno difficile lo sappiamo, ma sono convinto che le nostre comunità, a partire dai giovani, sapranno dare un segnale forte di unità e di solidarietà.
In questi mesi estivi si sono accavallati tanti temi di attualità che naturalmente entreranno a scuola a partire da quelli del clima, della tutela del creato, del risparmio energetico.
Argomenti che proprio i giovani hanno richiamato come essenziali alle nostre generazioni. Sono loro che ci hanno chiesto di fermarci a pensare in maniera migliore e seria al nostro pianeta.
Il mondo che gli consegniamo è incerto, caotico e tanto impaurito. Noi adulti dobbiamo ripartire dai giovani, dobbiamo metterci in loro ascolto con umiltà.
Ecco, proprio alle ragazze e ai ragazzi delle comunità delle chiese di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e di Montepulciano. Chiusi-Pienza chiedo di allearsi e pensare insieme una grande iniziativa che coinvolga i nostri territori per lanciare il messaggio che la tutela del creato passa prima di tutto dall’assenza della guerra, che è il male principale che inquina ed affligge l’uomo.
Lo slogan potrebbe essere “Puliamo la terra dalla guerra!”. Proviamo insieme a cambiare il mondo.

A voi tutti cari studenti la mia affettuosa benedizione, che va alle vostre famiglie, ai docenti e a tutto il mondo straordinario della scuola.