Archivi della categoria: Dalle Parrocchie

CHIUSI: SCOMPARSO MARCO FÈ, LA DIOCESI SI UNISCE IN PREGHIERA CON LA FAMIGLIA. DOMANI I FUNERALI

Oggi domenica 19 febbraio, giorno del Signore, è tornato alla casa del Padre, Marco Fè. Nel suo cammino terreno è stato testimone di fede e di zelo per la Chiesa. La Diocesi si unisce alla sua famiglia e alla parrocchia nella preghiera di suffragio.
Fè, storico collaboratore dell’Araldo Poliziano, è stato il fondatore del festival nazionale “Ragazzi in Gamba”, la rassegna giunta alla 57 edizione, dedicata al teatro, alla musica, al canto, alla danza, al folklore, al cortometraggio, alla poesia, alla pittura e alla scultura, creata a Chiusi dal maestro Marco Fè e che ha raggiunto il record di partecipazione di oltre 100 tra scuole e agenzie artistiche extrascolastiche.
Dalle ore 16 di oggi sarà portato in Duomo dove alle ore 19 sarà pregato il Rosario.
Il funerale sarà celebrato alle ore 15.00 di domani, lunedì 20 febbraio, sempre nel Duomo di Chiusi.

ORARI DELLE SANTE MESSE NELLA VICARIA DI MONTEPULCIANO

Diocesi di Montepulciano Chiusi Pienza – Vicaria di Montepulciano

ABBADIA DI MONTEPULCIANO– Via della Resistenza 125 – tel.: 0578 708038

Parrocchia San Pietro Apostolo

Domeniche e solennità: ore 8,00 e 11,30

Feriali e prefestive: ore 18,00

Chiesa di Ascianello: nella terza domenica del mese alle ore 10,00

Chiesa degli Sciarti: nella prima domenica del mese alle ore 10,00

 

ACQUAVIVA – Via San Vittorino 13 – tel.: 0578 810091

Parrocchia San Vittorino e Ss. Concezione

Domeniche e solennità: ore 8,30 e 11,30

Feriali e prefestive: ore 18,00 (estivo); ore 17,30 (invernale)

 

GRACCIANO – Via Lazio 7 – tel.: 0578 810110

Parrocchia Sant’Egidio

Domeniche e solennità: ore 9,30 e 11,30

Feriali e prefestive: ore 18,00 (estivo); ore 16,30 (invernale)

Chiesa di Nottola: la prima domenica del mese alle ore 9,30

 

MONTEPULCIANO

Parrocchia Santuario di Sant’Agnese – Piazzale sant’Agnese 6 – tel.: 0578 757205

Domeniche e solennità: ore 10,00 e 18,00

Feriale: ore 8,00 (da lunedì a venerdì); ore 18,00 (martedì, mercoledì, sabato)

Parrocchia San Biagio – Via di San Biagio 14 – tel.: 0578 757126

Domeniche e solennità: ore 10,30

Parrocchia Santa Maria delle Grazie – Piazzale delle Grazie 4 – tel.: 0578 716032

Domeniche e solennità: ore 11,30

Parrocchia Ss. Nome di Gesù – Via delle Scuole Pie 1 – tel.: 0578 757126

Domeniche e solennità: ore 9,00

Lunedì, mercoledì, venerdì: ore 18,00

Convento della Maddalena –  tel.: 0578 1997222

Domeniche e solennità: ore 10,00

Feriali: ore 8,30

 

MONTEPULCIANO STAZIONE – Via Cuneo 2 – tel.: 0578 738130

Parrocchia Sacro Cuore

Domeniche e solennità: ore 8,30 e 11,30

Feriali e prefestive: ore 17,30

 

SANT’ALBINO – Via degli Olivi 11 – tel.: 0578798081

Parrocchia Sant’Albino

Domeniche e solennità: ore 11,00 e 18,00 (estivo) – ore 17,00 (invernale)

Feriali: giovedì e sabato ore 18,00 (estivo) – ore 17,00 (invernale)

 

VALIANO – Piazza Santa Margherita 9 – tel.: 0578 724009

Parrocchia San Lorenzo

Domeniche e solennità: ore 11,30

Feriale: ore 18,30 (estivo); ore 17,00 (invernale)

 

 SCARICA QUI: ORARI MESSE VICARIA MONTEPULCIANO

CAPPELLA OSPEDALIERA DI NOTTOLA: DIFFUSI GLI ORARI DELLE CELEBRAZIONI E DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Sono stati diffusi in questi giorni i nuovi orari della Cappella Ospedaliera degli Ospedali Riuniti della Valdichiana. Due celebrazioni eucaristiche mensili previste, il primo mercoledì e il terzo sabato del mese, oltre all’Adorazione Eucaristica animata dai volontari, sempre negli stessi giorni. Il cappellano dell’ospedale di Nottola don Riccardo Personè ricorda anche che il servizio di assistenza viene garantito lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00, mentre il mercoledì e il sabato dalle ore 10.00 alle ore 16.00.

La cappella del nosocomio poliziano è dedicata a Sant’Agnese Segni, nata nella vicina parrocchia di Gracciano, territorio in cui sorge da oltre vent’anni l’ospedale di Nottola.

SABATO 19 NOVEMBRE UNA PERSONALE DI PITTURA IN RICORDO DI PADRE GIULIANO NARDI, CAPPUCCINO DELL’EREMO DELLA MADDALENA

Verrà inaugurata il prossimo sabato 19 novembre, alla presenza del vescovo emerito di Grosseto mons. Rodolfo Cetoloni, la mostra di pittura in ricordo di padre Giuliano Nardi, frate cappuccino vissuto gli ultimi anni della sua vita presso l’Eremo della Maddalena di Montepulciano. Alle ore 15.30 – nell’ambito dell’incontro promosso dalla pastorale diocesana degli artisti – verrà presentata la personale di pittura curata da Giuliano Caporali e Giuliano Censini, artisti assai conosciuti nel territorio locale. Per i frati dell’Eremo della Maddalena: “E’ il modo migliore per ricordare un confratello e anche un artista che, col suo estro, con la sua bontà e acutezza di visione, ha saputo imprimere nell’ordine cappuccino – ma anche in chi lo ha conosciuto – un riflesso della bellezza di Dio”. In occasione dell’incontro verranno letti e commentati alcuni brani della Lettera agli artisti di Papa Giovanni Paolo II.

RIPRENDONO I RITIRI DELL’USMI DIOCESANA, IERI SUL TEMA “PROFETI DELLA SPERANZA”

Hanno ripreso ieri pomeriggio i consueti ritiri dell’USMI (Unione delle Superiori Maggiori d’Italia) diocesano coordinato dalla responsabile Suor Marcella Marrone.
A guidare l’incontro Padre Raffaele Mennitti, incaricato delle religiose per la diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza, che ha proposto una riflessione sui “profeti della speranza”. Un cammino che riprende e che si protrarrà per tutto l’anno.

TORRITA DI SIENA: IL 19/11 LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO SU “LA CHIESA DI NOSTRA SIGNORA DEL ROSARIO”

Sabato 19 novembre alle ore 18 a Torrita di Siena si terrà la presentazione del libro “La Chiesa di Nostra Signora del Rosario” di Niccolò Malacarne, edito dall’Istituto per la Valorizzazione delle Abbazie storiche della Toscana.
L’iniziativa, che si terrà presso la chiesa stessa, si aprirà con la Santa Messa alle ore 17.30, alla quale seguiranno i saluti di: don Andrea Malacarne, parroco dell’Unità Pastorale di Torrita di Siena, Giacomo Grazi, sindaco di Torrita di Siena, Elena Rosignoli, consigliere regionale e membro della commissione cultura della Regione Toscana, Luca Betti, presidente della Proloco di Torrita di Siena, e Massimo Bolici, presidente della Contrada La Stazione. La presentazione vedrà la presenza dell’autore del volume e di Paolo Tiezzi Maestri, presidente dell’Istituto per la Valorizzazione delle Abbazie storiche della Toscana.

SINALUNGA: DAL 6 AL 13 NOVEMBRE I FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI SAN MARTINO, PATRONO DELLA CITTÀ

Si apriranno domenica prossima, 6 novembre 2022, alle ore 11,30, i festeggiamenti in onore di San Martino patrono della città di Sinalunga con l’esposizione delle sacre reliquie del Santo alla presenza dei rappresentanti delle contrade con i relativi gonfaloni.
Il programma dei festeggiamenti prevede: lunedì 7 novembre alle ore 18,30 la “Giornata delle famiglie” animata da don Antonio Bartalucci, responsabile della Pastorale Familiare della diocesi di Montepulciano-Chiusi Pienza; martedì 8 novembre 2022 alle ore 18, 30 la “Giornata della carità” presieduta da Don Andrea Malacarne; mercoledì 9 novembre 2022 alle ore 18,30 la “Giornata dei giovani” condotta da Don Davide Campeggiani; giovedì 10 novembre 2022 alle ore 18,30 la “Giornata degli ammalati” animata da Don Sergio Graziani; venerdì 11 novembre 2022 alle ore 18,30 la “Giornata dei sacerdoti” e in occasione della solennità di San Martino si terrà la concelebrazione presieduta da Mons. Antonio Canestri, vicario generale della diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza.
Sabato 12 novembre 2022 alle ore 18 si terrà la cerimonia di accoglienza del Card. Lojudice, vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza, sul sagrato della collegiata di San Martino da parte delle autorità cittadine e alle ore 18 il porporato presiederà una solenne celebrazione eucaristica. I festeggiamenti si chiuderanno domenica 13 novembre 2022 in occasione della Giornata Mondiale dei Poveri.

INCONTRI DI SPIRITUALITA’ FRANCESCANA ALLA MADONNA DEL RIFUGIO A SINALUNGA

L’Ordine Francescano Secolare di Sinalunga con questo ciclo di incontri mensili – da novembre ad aprile – offre a tutti l’opportunità di rileggere la propria storia e il proprio progetto di vita personale alla luce della volontà di Dio e ripercorrendo le principali tappe che hanno caratterizzato la storia di San Francesco. Luogo dei singoli incontri sarà il convento francescano di San Bernardino di Sinalunga, ospiti dei frati minori, custodi del santuario della Madonna del Rifugio.

INIZIO NUOVO ANNO SCOUT

Nella nostra diocesi riparte anche quest’anno – dal prossimo ottobre – l’esperienza Scout col Gruppo Agesci 1 di Montepulciano.

👉🏻 Ogni sabato – fino al mese di giugno – nei locali del convento di Sant’Agnese dalle ore 16.00 sarà possibile fare l’esperienza dello scoutismo insieme ad altri ragazzi e ragazze a partire dai 7 anni.

📧 Per info e iscrizioni contattare i responsabili al numero 333.7139666 oppure puoi scrivere una mail a montepulciano1@toscana.agesci.it

Presentazione del Volume: Bellarmino e i Gesuiti a Montepulciano

MONTEPULCIANO
17 Settembre 2022 – Canonica del Tempio di S. Biagio
Presentazione del volume

Bellarmino e i Gesuiti a Montepulciano
Studi in occasione del IV centenario della morte di San Roberto (1621-2021)
a cura di Manlio Sodi e Anna Głusiuk

Ore 10.30: Saluti
S. Em. Card. Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena, Montalcino e Colle val d’Elsa, vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza
Michele Angiolini, Sindaco di Montepulciano
Alamanno Contucci, Società Bibliografica Toscana
Paolo Tiezzi Maestri, Istituto valorizzazione abbazie storiche della Toscana
Domenico Zafarana, Parroco di Montepulciano

Ore 11.00
Roberto Rusconi, ordinario di Storia del cristianesimo e delle Chiese, Università Roma Tre

Ore 12.00
Manlio Sodi, ordinario emerito, Pontificia Università Salesiana, Roma

San Giuseppe “Custode del Redentore – opera di Francesco Mori per il Palio dei Somari

In occasione della cerimonia celebrata nella Collegiata dei Santi Costanzo e Martino a Torrita di Siena per la Solennità di San Giuseppe, è stato presentato il quadro realizzato dal pittore Francesco Mori. Dedicata a San Giuseppe “Custode del Redentore” l’opera rimarrà esposta nella Collegiata, in onore del Santo cui è legato il Palio dei Somari.

Per l’occasione il Vescovo ha presieduto la celebrazione eucaristica e benedetto l’opera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

a cura della LUBiT

Lezione magistrale del prof. Davide Rondoni

Venerdì 25 febbraio alle ore 17.30, presso l’Aula Magna dei Licei Poliziani la Libera Università per le scienze biblico-teologiche “Pio II” – LUBiT è lieta di invitare alla Lezione magistrale del prof. Davide Rondoni: “Per Lei e per tutti”… in compagnia di Dante

Il Prof. Rondoni è un celebre poeta e scrittore fondatore del Centro di poesia contemporanea all’Università di Bologna:

L’ingresso è gratuito ed aperto a tutti gli interessati con obbligo di green pass e prenotazione al 330907630

a cura del Gruppo Scout Montepulciano 1 e Caritas diocesana

Scatole solidali per la befana

Anche quest’anno torna “Scatole delle Befana”: un progetto di solidarietà con l’obiettivo di donare un momento di gioia ai più indigenti. Lo scorso anno ha avuto un’enorme successo quindi il Gruppo Scout Montepulciano 1 ha deciso di riproporlo!
COME PREPARARE LA SCATOLA
Innanzitutto prendere una scatola della dimensione delle scatole delle scarpe – non più grande! Diventa un grosso problema logistico per noi, dopo.
Dimensione richiesta (+ o -):
35cm x 25cm x 12cm
NO Sacchetti
NO Scatola grande con poco contenuto
🎁 IL CONFEZIONAMENTO
Deve essere un regalo di natale quindi usa una bella carta, del nastro, dei fiocchi, dei disegni fatti da bimbi o qualunque cosa possa abbellirla.
NO Carta da giornale
NO Scatola non incartata
NO Nastro intorno alla scatola non incartata
🎁 DESTINAZIONE
Dobbiamo poter far recapitare la scatola alla persona per cui è stata fatta la scatola. Non dimenticatevi di scrivere per chi è stato fatto il regalo:
❄️ DONNA o UOMO
❄️ Da 12 anni in su: ADOLESCENTE Femmina o Maschio (con aggiunta di età)
=> ADO FEM 15
=> ADO MASCHIO 17
❄️ Da 3 a 12 anni: BAMBINO o BAMBINA (con l’aggiunta di età)
=> BAMBINA 7
=> BAMBINO 10
❄️ Da 0 a 3 anni: BEBE (con l’aggiunta di età)
=> BEBE 2
🎁 COSA METTERE DENTRO LA SCATOLA
1. 📚UN PASSATEMPO
Quaderno, matite colorate, libro, parole crociate, sudoku, biglietto della lotteria o giochino piccolo / formato viaggio (per i bimbi potete mettere sia un passatempo che un giochino in ottimo stato)
NO OGGETTI USATI, solo se in ottimo stato
NO Matite a metà
NO Pennarelli scarichi
NO Giochi grandi
NO dido’ (o altre paste modellabili) aperte e secche
2. 🧤UNA COSA CALDA
Guanti, sciarpa, cappellino o calze calde
Indumenti tipo maglioni, felpe, tutine ecc. SOLO per i bambini
NUOVO O OTTIMO STATO
NO Maglione (perché non entra nella scatola)
NO Piumino o Giacca (perché non entra nella scatola)
NO Cose Infeltrite
3. 🧴UN PRODOTTO DI BELLEZZA
Spazzolino, dentifricio, crema, bagnoschiuma, shampoo, profumo ecc.
SOLO COSE MAI APERTE
NO Campioncini
NO Prodotti Scaduti
NO Trucco
4. 🍪🍫UNA COSA GOLOSA
Caramelle, cioccolatini, biscotti
NUOVI E CONFEZIONATI
NO Prodotti deperibili a breve
NO Prodotti aperti
NO prodotti liofilizzati (ciobar ecc)
NO Prodotti da cucinare (farina, polenta, ceci, lenticchie, ecc)
5. 💌 UN BIGLIETTO GENTILE
Bigliettino di auguri o 1 disegno/decorazione fatta a mano
NO straccio di carta
NO sottolineare stato economico (“a te che sei povero” per esempio) ma più frase motivazionale (“spero ti farà piacere e ti aiuterà ad andare avanti”)
🎁 NON TUTTO FA PIACERE
L’intento non è di svuotare l’armadio di cose vecchie ma di FAR PIACERE ad una persona sconosciuta e bisognosa nel giorno della Befana. Perciò è molto importante il rispetto delle regole come Cosa metterci dentro e Come confezionare la scatola!
Grazie di cuore a chiunque vorrà partecipare!
“Cercate di lasciare il mondo un po’ migliore di come lo avete trovato”
[Robert Baden Powell]

Aperte le iscrizioni al gruppo scout AGESCI Montepulciano 1 per l’anno 2020/2021.

Le attività, che prenderanno il via il prossimo 25 ottobre, sono rivolte ai bambini dagli 8 anni di età fino ai ragazzi di 20 e si svolgeranno nel
pieno rispetto delle norme anti-Covid attualmente vigenti.
Il metodo educativo dell’ associazione ha lo scopo di accompagnare i ragazzi nella loro crescita attraverso il contatto con la natura e il confronto con i loro coetanei per aiutarli a sviluppare la propria autonomia e a diventare cittadini attivi e consapevoli delle proprie scelte, vivendo nella loro quotidianità il messaggio del Vangelo.
Si inizia in Branco (8-11 anni), dove i Lupetti vivono le prime esperienze scout basate sul gioco, sul contatto con la natura e con la spiritualità; il percorso prosegue poi nel Reparto dove gli Esploratori e le Guide (12-16 anni) vivono l’avventura con camminate nei boschi, pernottamenti in tenda e un sentiero personale che li guida all’autonomia e all’acquisizione di competenze utili nella vita di tutti i giorni e nella propria formazione. Infine nella Comunità R/S i Rover e le Scolte (16-20 anni) vivono momenti di strada, servizio al prossimo e impegno sociale e politico mirato alla formazione globale della
persona.
Per partecipare all’uscita d’apertura del gruppo scout Agesci Montepulciano 1 è necessario contattare i referenti entro giovedì 22 ottobre ai seguenti numeri:
– Bambini 8 -12 anni: 3469555788 (Angela) – Ragazzi 12 -16 anni: 3337139666 (Ilaria) – Ragazzi 16 – 20 anni: 3402490547 (Cecilia)
o scrivere un’email a montepulciano1@toscana.agesci.it

 

 

 

 

 

 

a cura del Santuario di Sant'Agnese e delle Parrocchie di Montepulciano

Il cammino di san Domenico passa da Montepulciano

Il cammino di San Domenico: una iniziativa promossa in occasione del “Giubileo domenicano 2021” per ricordare l’VIII centena
rio della morte di Domenico di Guzmán (1221-2021), fondatore dell’Ordine dei Frati Predicatori.
Questa interessante iniziativa vede anche la collaborazione della nostra parrocchia, nel cui territorio si trova il santuario di sant’Agnese, essendo Montepulciano una delle tappe del percorso tra Bagno Vignoni e Bolsena.

Il cammino, sviluppato in collaborazione con Sloways – agenzia specializzata in turismo sostenibile che aderisce al manifesto dell’Alleanza per la Mobilità Dolce (AMODO) – ed è patrocinata dall’Associazione Italiana per il Turismo Responsabile.
Al seguente link tutti i riferimenti per poter partire e viaggiare; o semplicemente per poter conoscere ed ampliare il proprio orizzonte culturale: https://dominicus800.op.org/pellegrinaggio/

a cura della Comunità Capi del Gruppo Scout Montepulciano 1

L’infiorata degli scout per lo SMIA di Nottola

Ogni anno nel giorno del Corpus Domini, la festa del Corpo e Sangue di Gesù che, nell’ultima cena, inventa un gesto che rimane per sempre e si chiama memoriale, gli Scout del Montepulciano 1, da una tradizione ormai consolidata da anni, hanno il buon cuore di creare una bellissima infiorata sulla quale il Vescovo passa con il Santissimo Sacramento.

Cos’è il Corpus Domini in questo contesto di un anno pandemico? E come lo hanno vissuto quest’anno i nostri scout?

Il Corpus Domini è Gesù che ci regala il memoriale, un’azione divina che ogni giorno ci rende partecipi dell’Eucarestia: anche noi lì, nel cenacolo, davanti a un Dio che prende il pane, lo benedice, lo spezza e lo dà, così come ha fatto moltiplicando i pani; ogni volta è un prendere, benedire, spezzare e dare, così come ha fatto con il suo Corpo: preso, benedetto, spezzato e dato.

Il Corpus Domini!

Questa è l’Eucarestia, entrare a far parte di un’ottica nuova dove il bene genera bene, dove quando fai una cosa la fai per gli altri, dove sperimenti la solidarietà con chi ha meno di te e con-dividi, spezzi il pane, diventi benedizione per tutti in un amore che va oltre, ti dai anche in ginocchio a preparare un tappeto di segatura  anche sotto la pioggia o un sole cocente per Dio che passa, un Dio che entra dentro di te sconvolgendo perché, in quel poco Pane e in quel poco Vino, in quel Pane preso, benedetto, spezzato e dato c’è tutta la forza per provarci, perdere tutto e giocare la vita per Dio e con Dio donarti agli altri facendo di te un memoriale: «fate questo in memoria di me», «date voi stessi da mangiare», diventate pazzi per Dio!

Cosa significa allora il Corpus Domini in questo anno scoutistico?
Scout che ogni giorno ricevono in dono una pagina bianca da scrivere, uomini e donne, giovani e ragazzi a cui il Signore non chiede di essere dei geni o dei perfetti ma di donare, farsi mangiare e consumare da un mondo che ha fame, una vita dal sapor del rischio, il sapore del Pane, del Corpo del Signore, che ogni giorno non smette di amare e ci chiede di fare altrettanto.

E cosa hanno fatto ce lo facciamo raccontare da loro…

“Quest’anno la nostra Infiorata aveva un sapore amaro: non potevamo essere in tanti, sporcarci insieme con i colori della segatura, invitare i nostri bambini e ragazzi a darci una mano, stare fianco a fianco piegati sotto il sole con la consapevolezza di stare creando qualcosa di magnifico. Noi capi eravamo seduti a parlarne, con il poco entusiasmo che purtroppo caratterizza questo anno difficile, e abbiamo pensato tra un sospiro e l’altro che non poteva esserci un anno senza la nostra storica Infiorata. Avrebbe dovuto essere più piccola, realizzata con la segatura rimasta dagli anni precedenti, dovevamo lavorare in piccoli gruppi ed alternarci. Così abbiamo fatto, a malincuore, ma volevamo arricchirla con un gesto che parlasse d’amore, con uno sguardo verso l’altro, con qualcosa di tangibile e pratico che toccasse anche il cuore. Con qualcosa che le desse quel calore che tanto ci manca in questo 2020.

Abbiamo infatti deciso di devolvere il ricavato dell’Infiorata – solitamente si tratta di offerte date da chi viene a vederla – al Servizio di Salute Mentale Infanzia e Adolescenza che si trova presso il nostro Ospedale di Nottola. I bambini e i ragazzi sono coloro che più hanno risentito di questo mondo all’incontrario, di questo isolamento, di questo clamore telematico che non fa altro che farci sentire più soli. E allora con chi fate rete se non con chi ogni giorno sta dalla parte dell’infanzia, di quella che più di tutti ha bisogno di opportunità e ascolto?

Lo SMIA si occupa di prevenzione, valutazione e riabilitazione di molte patologie dell’età evolutiva e conta un gran numero di professionisti (medici, psicologi, terapisti della riabilitazione) sparsi in tutto il territorio senese. Abbiamo quindi preso contatti con il Direttore dell’Unità Operativa, la dott.ssa Simona Martini, che ci ha aiutato ad organizzare la donazione e selezionare i materiali da acquistare. Dopo alcuni mesi necessari per ottenere permessi e le delibere, venerdi 18 dicembre siamo stati ricevuti dallo staff del Servizio presso i locali dell’Ospedale per consegnare il ricavato. Un’accoglienza calorosa e l’incontro di due realtà più simili di quanto poteva sembrare: due mondi fatti di attenzione, ascolto, impegno e dedizione il cui scopo è garantire ai bambini e ai ragazzi un percorso di crescita all’insegna dell’autonomia, dell’interazione con l’altro e del sognare in grande.

Una grande occasione per fare rete fra due realtà del territorio che operano dalla stessa parte, quella dei bambini!”