Archivi della categoria: Uffici

NUOVA RUBRICA SULL’ARALDO POLIZIANO DEDICATA ALLE SCUOLE DEL TERRITORIO DIOCESANO

Da questa settimana sulle pagine dell’Araldo Poliziano potrete leggere una nuova rubrica, dal titolo “Scuole Aperte”, nella quale intervisteremo i dirigenti scolastici delle principali scuole del territorio diocesano. Per il primo appuntamento ospite la prof.ssa Daniela Mayer, dirigente scolastico dell’IIS Pellegrino Artusi di Chianciano Terme.

Di seguito una breve video anticipazione dell’intervista:

PASQUA: DALLA BAULI COLOMBE E DOLCI PER LE CARITAS DI SIENA E MONTEPULCIANO

Anche quest’anno la generosità dell’azienda Bauli di Verona andrà a rallegrare la Pasqua delle tante famiglie assistite dalle Caritas di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e di Montepulciano-Chiusi-Pienza. Come ormai da tradizione, infatti, è stata consegnata ieri una donazione di 20 pallet di colombe di diversi gusti, che verranno distribuite ora alle realtà e ai nuclei famigliari che si rivolgono solitamente alle Caritas diocesane, nonché alle mense Caritas. Il prodotto è stato consegnato a Siena grazie anche alla disponibilità della BS Autotrasporti di Badesse (Monteriggioni) ed è stato scaricato con l’aiuto del Consorzio Agrario di Arbia.

Le colombe e i dolci verranno distribuiti alle famiglie e alle mense delle Caritas diocesane, alle carceri di Siena e San Gimignano, nonché alle associazioni “Medicina Solidale” di Roma e “Roccaraso Futura (AQ).

 

IL CARD. LOJUDICE INCONTRA I DIRIGENTI SCOLASTICI DEL TERRITORIO DIOCESANO

Ieri a Montepulciano si è tenuto un incontro tra il card. Augusto Paolo Lojudice, Vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza, e i dirigenti scolastici delle scuole presenti sul territorio della diocesi.

Tanti gli argomenti affrontati, dalle prospettive della scuola oggi al ruolo dei professori di religione, dal tema dell’impegno nel volontariato dei ragazzi alla presenza di studenti disabili e la delicata questione del bullismo e del cyberbullismo.

Erano presenti: Ugo Bascio, dirigente dell’IC “John Lennon” di Sinalunga, Mita Santoni, IC “G. Parini” di Torrita di Siena e IC “F. Tozzi” di Chianciano Terma, Daniela Mayer, IC “Graziano da Chiusi” di Chiusi e IIS “P. Artusi” di Chianciano Terme, Marco Moscon, IIS “A. Poliziano” di Montepulciano e IIS “Valdichiana” di Chiusi, Caterina Mangiaracina, IC “Iris Origo” di Montepulciano e IC di Cetona, Chiara Cirillo, IC “Virgilio” di Montepulciano. Presente anche il dott. Andrea Giambetti, responsabile della pastorale scolastica della Diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza.

MONTEPULCIANO: VENERDÌ IL QUARTO INCONTRO DELLA LECTIO DIVINA SUL VANGELO DI GIOVANNI

Venerdì 12 gennaio alle ore 21.15 si svolgerà presso i locali della Parrocchia di San Biagio, a Montepulciano, il quarto incontro di “Lectio Divina” sul Vangelo di Giovanni, promosso dalla diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza.

Questo incontro sarà tenuto da Don Domenico Zafarana e affronterà i capitoli 11 e 12 del Vangelo di Giovanni riguardanti rispettivamente la Resurrezione di Lazzaro e l’Unzione di Betania

NATALE: LE DONAZIONI DI BAULI, TERRECABLATE E OPERA LABORATORI PER LE CARITAS DI SIENA E MONTEPULCIANO

Anche quest’anno, le famiglie in difficoltà che sono assistite durante tutto l’anno dalle Caritas di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e di Montepulciano-Chiusi-Pienza avranno delle sorprese speciali per festeggiare il Natale.

Infatti, grazie a tre generosissime donazioni, da parte dell’azienda Bauli di Verona (3500 tra pandori e panettoni), da parte della società di telecomunicazioni Terrecablate (120 bottiglie di olio) e da parte di Opera Laboratori (una importante somma in denaro) centinaia di persone fragili potranno arricchire la loro tavola per il pranzo di Natale. Un segno di attenzione a chi in questi mesi difficili sta vivendo un periodo di difficoltà economica e sociale.
I pandori e i panettoni donati da Bauli sono arrivati a Siena grazie anche alla disponibilità della BS Autotrasporti di Badesse (Monteriggioni). Oltre ai nuclei familiari, i panettoni e i pandori andranno anche alle mense delle Caritas e ai centri di accoglienza dei migranti.
L’olio donato da Terrecablate, invece, è stato acquistato da un’azienda agricola della provincia di Siena e scelto su richiesta dei volontari della Caritas per provvedere alla carenza di questo alimento alla base della dieta mediterranea che, a causa dei costi elevati per la scarsa raccolta 2023, non sempre è possibile garantire a tutti.
La donazione di Opera Laboratori, infine, andrà a sostenere ancora una volta le mense e i centri Caritas diocesani.

“Un sentito ringraziamento – dichiara il card. Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza – a tutte le realtà che, con l’approssimarsi del Santo Natale, hanno voluto fare un gesto concreto per aiutare e sostenere chi è meno fortunato, in un momento dell’anno particolare in cui le condizioni sfavorevoli possono farsi sentire in modo ancora maggiore”.

“I tre protagonisti di questa solidarietà natalizia – aggiunge il card. Lojudice – sono Opera Laboratori, che da tanti anni ci sostiene ed è molto attenta alle esigenze della Caritas, la Bauli, che ormai da tre anni ci aiuta a rendere più dolci le feste per chi è in difficoltà, e la Terrecablate, che ha accolto la nostra richiesta e ci ha permesso di recuperare un bene prezioso come l’olio”.

“Questi gesti – conclude il cardinale – di generosità e sensibilità non devono essere dati per scontati e sicuramente rappresentano anche uno stimolo per le nostre Caritas, che tutto l’anno impegnate ad ascoltare le richieste e le sollecitazioni che arrivano dal territorio, cercando di rispondere sempre al meglio delle possibilità”.

IL LINK DEL PRIMO INCONTRO DI FORMAZIONE BIBLICA

È possibile scaricare il primo incontro di formazione biblica tenuto nell’arcidiocesi di Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino e curato da don Roberto Bianchini, rettore della Cappella Universitaria di Siena. Il link per visualizzare il video è il seguente: https://drive.google.com/file/d/1V-dmAJyts3bHPAbes7FGMeDBJD_O8Ldm/view?usp=share_link.

La nostra diocesi – in comunione con la Chiesa sorella di Siena – sta riflettendo nell’anno pastorale in corso intorno al Vangelo secondo Giovanni. Il video che ci viene suggerito vuole ancor più avvicinarci alla Sacra Scrittura e ai tesori che essa contiene.

IL MESSAGGIO DI AUGURI DEL CARD. LOJUDICE AL MONDO DELLA SCUOLA

Il card. Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino e Vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza, ha voluto rivolgere un messaggio di auguri a studenti, docenti e collaboratori scolastici per l’apertura, domani, del nuovo anno scolastico in Toscana, in particolare nel territorio delle due diocesi a lui affidate. Nel suo messaggio, il Cardinale ha voluto concentrarsi sul tema della pace, dell’accoglienza e del necessario impegno dei giovani nel mondo del volontariato.

 

AL VIA A SIENA E MONTEPULCIANO IL PROGETTO DI EDUCAZIONE FINANZIARIA “DONNE AL QUADRATO”

Grazie all’accordo di collaborazione – siglato da Global Thinking Foundation con l’Arcidiocesi di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino, la Diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza, la Fondazione Opera Diocesana Senese per la Carità Onlus e la Caritas Diocesana di Montepulciano-Chiusi-Pienza – il progetto no-profit di alfabetizzazione finanziaria e inclusione sociale “D² – Donne al Quadrato” creato da pensato dalle donne di Global Thinking Foundation per le donne, riparte in Toscana con un nuovo percorso formativo online di educazione finanziaria dedicato alla cittadinanza.

In partenza da martedì 9 maggio 2023, dalle ore 18:00 alle ore 19:30, il corso dal titolo: “Pianificazione finanziaria familiare: un passo importante per realizzare i propri obiettivi di vita” approfondisce le nozioni del Modulo 1 ed è dedicato alle donne che hanno l’obiettivo di acquisire competenze economiche, finanziarie e patrimoniali di base, necessarie per una corretta gestione del bilancio proprio familiare. Saranno 4 incontri gratuiti dove le partecipanti, con l’aiuto delle mentor della Fondazione, impareranno come pianificare e tenere sotto controllo il proprio budget, come valutare le modalità di accesso al credito bancario, come stimare la propria situazione economica e raggiungere gli obiettivi prefissati per adottare decisioni di investimento consapevoli e come tutelare il proprio futuro, approfondendo i diversi strumenti assicurativi e di successione.

La partecipazione al corso è gratuita e libera, previa iscrizione al sito:    https://www.donnealquadrato.it/calendario/ o mandando una mail a:               donnealquadrato@gltfoundation.com. È possibile seguire il corso in modalità ibrida:

–          online tramite collegamento su Zoom.

–          in presenza presso il Centro Pastorale Diocesano (Via Montarioso 35, Monteriggioni, Siena).

Il calendario delle lezioni:

1)      1° lezione: 9 maggio, ore 18 – 19.30: PIANIFICA E TIENI SOTTO CONTROLLO IL TUO BUDGET;

2)      2° lezione: 16 maggio, ore 18 – 19.30: IL CREDITO BANCARIO – MUTUO, PRESTITI E FINANZIAMENTI AL CONSUMO;

3)      3° lezione: 23 maggio, ore 18 – 19.30: INVESTIMENTI, OBIETTIVI E PIANIFICAZIONE;

4)      4° lezione: 30 maggio, ore 18 – 19.30: UN FUTURO SERENO – ASSICURAZIONI E SUCCESSIONI.

Il corso terminerà martedì 6 giugno con  la consegna degli attestati ai partecipanti: un documento ufficiale per sancire il percorso realizzato e le competenze acquisite. In tale occasione, alle ore 18:00, presso il Centro Pastorale Diocesano (Via Montarioso 35, Monteriggioni, Siena), si terrà l’incontro gratuito in presenza “Per una soluzione ragionata al sovraindebitamento. Guida pratica alla L. 3 2012 aggiornata”: il workshopdedicato alla prevenzione sul sovraindebitamento, tenuto dall’Avv. Achiropita Curti, mentordella Task Force “Donne al Quadrato” di Global Thinking Foundation. La partecipazione all’evento è gratuita e libera, previa iscrizione al sito:  https://www.donnealquadrato.it/calendario/ o mandando una mail a:  donnealquadrato@gltfoundation.com.

Il progetto Donne al Quadrato è composto da una Task Force di professioniste volontarie (commercialiste, avvocate, consulenti del lavoro, imprenditrici, psicologhe, etc.) che mette a disposizione le proprie conoscenze per aiutare altre donne a saper gestire i propri soldi autonomamente. Gli obiettivi sono, infatti, quelli di promuovere l’uguaglianza di genere e I’empowerment femminile per una cittadinanza economica attiva, oltre che per prevenire la violenza economica attraverso l’educazione finanziaria, facendo in modo che ogni donna sappia ricoprire un ruolo da protagonista consapevole rispetto le proprie scelte di vita, privata e professionale, ma anche contrastare dipendenze, quali ludopatie e shopping compulsivo, per favorire una corretta gestione del risparmio.

Card. Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e Vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza, afferma: “Credo che sia un’iniziativa veramente utile e di prospettiva, che potrà offrire non solo un percorso formativo, ma anche una visione più armonica del settore economico e gestionale in ambito familiare. In una società che impone alcuni cliché dove tutti devono avere tutto ad ogni costo, c’è la necessità di ritrovare un giusto percorso nella gestione quotidiana e di prospettiva delle finanze familiari. Questo percorso parallelamente ricostruisce anche alcune dinamiche deteriorate in molte famiglie a causa dei problemi economici. Iniziamo questo percorso, che io intendo come uno strumento di speranza e fiducia che vogliamo donare a tante, troppe, famiglie oggi in difficoltà”.


Claudia Segre, Presidente di Global Thinking Foundation, 
dichiara: “Siamo lieti di continuare con le nostre attività di educazione finanziaria in un territorio così ricettivo come quello senese. Grazie a questa collaborazione, divulghiamo le iniziative del nostro progetto alla cittadinanza ed agli operatori del sociale come i volontari Caritas. Gli incontri si svolgono con una chiave innovativa e interattiva, promuovendo l’autonomia economica con percorsi formativi sulla gestione consapevole del budget personale e dell’approccio alle scelte economiche di vita. Iniziative come quelle di “Donne al Quadrato” rivestono un ruolo molto importante nella società, soprattutto in un momento come questo, in cui le già presenti difficoltà si sommano a quelle apportate dall’emergenza post pandemica e geopolitica: diventa, infatti, fondamentale sviluppare competenze volte a garantire la propria indipendenza economica e accrescere la propria capacità verso una piena inclusione sociale.”     

Il progetto si estende anche su Facebook con il gruppo ufficiale della Community D² – Donne al Quadrato, dove rimanere in contatto con la Fondazione e con altre donne per uno scambio proficuo: https://www.facebook.com/groups/3093896217566112.

PIENZA, IL 2/5 LA “VEGLIA DIOCESANA PER LE VOCAZIONI” PRESIEDUTA DAL CARD. LOJUDICE

Si terrà martedì 2 maggio 2023 alle ore 21,15 nel Duomo di Pienza la “Veglia diocesana per le vocazioni” e sarà presieduta dal Card. Augusto Paolo Lojudice, vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza.
La Chiesa celebrerà la 60a Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni domenica 30 aprile 2023.
Qui il link per i sussidi e le preghiere: https://vocazioni.chiesacattolica.it/preghiera-per-la-60ma-giornata-mondiale-di-preghiera-per-le-vocazioni-30-aprile-2023/ e su https://vocazioni.chiesacattolica.it/sussidi-per-lanimazione-vocazionale-2023/

scarica jpg per condivisione social

LA PROCURA DELLA REPUBBLICA E LA GUARDIA DI FINANZA DI SIENA DONANO ALLA CARITAS DIOCESANA MIGLIAIA DI CAPI DI ABBIGLIAMENTO

La Procura della Repubblica ed il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Siena hanno deciso di devolvere alla Caritas di Montepulciano-Chiusi-Pienza e a quella di Siena -Colle di Val D’Elsa-Montalcino oltre quattordicimila capi di abbigliamento tra cappotti, giubbotti, maglioni, pantaloni, gonne e scarpe, fornendo un tangibile contributo a quanti versano in condizioni disagiate, a testimonianza della forte sensibilità delle Istituzioni dello Stato per le tematiche aventi valore sociale.
I prodotti derivano da un sequestro di circa 48.000 oggetti eseguito dai Finanzieri della Tenenza di Montepulciano nella notte tra il 22 ed il 23 novembre 2021.
Si tratta, in parte, di materiale elettrico e giocattoli recanti il marchio “CE” irregolare, destinato alla distruzione compiuto l’iter procedurale all’esito del quale i produttori non sono stati in grado di comprovarne origine, qualità e soprattutto non pericolosità, ed in parte di abbigliamento con indicazione “made in Italy” mendace, per il quale, invece, è stata accertata la non nocività per la salute umana e per l’ambiente.
Proprio questi ultimi prodotti, in totale circa 14.000 pezzi, invece che distrutti, sono stati donati alla Caritas. L’iniziativa ha trovato sin dall’inizio il pieno appoggio della Procura della Repubblica di Siena, che ha favorito l’esecuzione di perizie tese proprio a riscontrare quali oggetti, tra quelli sequestrati, rispondessero ai necessari requisiti di sicurezza per essere devoluti, in luogo della loro distruzione.
Nella giornata odierna, alla presenza del Card. Augusto Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino e vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza e del Procuratore della Repubblica di Siena facente funzioni, Dott. Nicola Marini, il Comandante Provinciale del Corpo, Colonnello t. ST Giuseppe Marra, unitamente agli Ufficiali e ad una rappresentanza dei reparti alla sede hanno consegnato presso Villa Simoneschi di Chianciano tutto il materiale da devolvere.
Alla donazione hanno presenziato altresì i Sindaci di Chianciano Terme e Torrita, Andrea Marchetti e Giacomo Grazi, i quali fin da subito hanno messo a disposizione i rispettivi locali comunali per stoccare i beni sequestrati, consentendo la loro perfetta conservazione, nonché il Direttore della Caritas diocesana Giuliano Faralli, che ha fattivamente sostenuto l’iniziativa.
La Caritas è attiva sul territorio attraverso opere concrete di solidarietà verso i soggetti più deboli, garantendo aiuto alle famiglie disagiate, alle persone senza tetto, specie in un momento quale quello attuale di profonda crisi economica e sociale.
L’iniziativa, dall’elevato valore etico e sociale, testimonia ancora una volta l’attenzione concreta delle Istituzioni e del Corpo verso coloro che versano in condizioni di indigenza, nonché l’impegno a favore della parte sana della società e delle frange della popolazione in difficoltà.

QUARESIMA DI CARITÀ 2023 PER LA TURCHIA E SIRIA, L’APPELLO DELLA CARITAS DIOCESANA

Anche la nostra diocesi partecipa alla colletta nazionale indetta dalla Conferenza Episcopale Italiana a favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Turchia e Siria e, inoltre, dedica a questa finalità la annuale iniziativa della Quaresima di Carità.
La colletta nazionale si svolgerà domenica 26 marzo 2023 in tutte le parrocchie dell’Arcidiocesi.
Si può già contribuire all’iniziativa della colletta o partecipando alla raccolta effettuata nelle parrocchie o effettuando una donazione tramite bonifico bancario intestato a:
Caritas diocesana di Montepulciano Chiusi-Pienza
Causale: terremoto Turchia-Siria
Iban: IT34N0306925611100000003187

Per INFO: tel. 0578/810090 oppure mail a: caritas@diocesimontepulciano.it

GMG 2023, A LISBONA, PRESENTATO IL NUOVO SITO WEB UFFICIALE IN 5 LINGUE. DALLA DIOCESI UN CONTRIBUTO PER IL VIAGGI

Presentato dalla Fondazione GMG Lisbona 2023, il nuovo sito web della Giornata, con nuove immagini e contenuti disponibili nelle cinque lingue ufficiali dell’incontro: portoghese, inglese, spagnolo, francese e italiano.
Anche la diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza si sta organizzando con l’ufficio per la Pastorale giovanile per partecipare in massa al grande incontro dei giovani con il Santo Padre Francesco dal 24 luglio all’8 agosto 2023.
La diocesi ha messo a disposizione anche un sostegno economico per i ragazzi e le ragazze che parteciperanno, grazie al quale il costo passa da 700 a 550 euro. Le iscrizioni chiuderanno il 22 febbraio 2023.
Per iscriverti ➡️https://forms.gle/xzTeV2ayxEgE1z5e6

https://www.lisboa2023.org/it

MESSAGGIO DELLA CEI IN VISTA DELLA SCELTA PER L’INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NELL’ANNO SCOLASTICO 2023/24

Pubblichiamo il Messaggio della Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana in vista della scelta di avvalersi dell’Insegnamento della religione cattolica (IRC) nell’anno scolastico 2023/24. I dati relativi all’anno scolastico 2021/22 restituiscono un quadro di sostanziale stabilità, con una lieve crescita complessiva degli studenti che scelgono di frequentare l’IRC e una media nazionale di avvalentisi pari all’84,44%.

Cari studenti e cari genitori, nei prossimi giorni, procedendo all’iscrizione al primo anno dei diversi ordini e gradi di scuola, sarete chiamati a scegliere se avvalervi dell’Insegnamento della religione cattolica (IRC).
Si tratta di una scelta importante, che vi permette di partecipare alla costruzione del percorso educativo offerto dalla scuola. È infatti uno spazio di libertà e di responsabilità quello che avete davanti, un modo per sentire ancora più vostro il cammino di crescita umana e culturale che state compiendo o accompagnando.
Questo è vero in particolare per i giovanissimi che iniziano la scuola secondaria di secondo grado, ma vale anche per gli altri studenti e per i genitori, tutti protagonisti nel dare forma a quella “alleanza educativa” che è l’IRC in Italia. Alla presenza e alla qualificazione di tale insegnamento, infatti, partecipano lo Stato, nei suoi organismi centrali e territoriali, la Chiesa, le singole scuole, con gli insegnanti e i dirigenti, le famiglie e gli alunni stessi, mediante scelte consapevoli da cui emerge il loro essere “cittadini” nella e della scuola.
Anche per questa ragione l’IRC costituisce un’esperienza di grande rilievo nel panorama formativo, in quanto espressione di un “patto condiviso” fra enti e persone diverse, un patto stretto per il bene dei ragazzi e dei giovani e, di conseguenza, della società intera. Un patto che non li vede solo destinatari ma coinvolti in prima persona.
Scegliere è un verbo che esprime maturità e interesse. È un verbo essenziale per progredire nel cammino della vita. Lo ha ricordato papa Francesco parlando agli studenti di una scuola, durante il suo viaggio apostolico nel Bahrein: “Non esiste una vita senza sfide da affrontare.
E sempre, di fronte a una sfida, come davanti a un bivio, bisogna scegliere, mettersi in gioco, rischiare, decidere. Ma questo richiede una buona strategia: non si può improvvisare, vivendo solo di istinto o solo all’istante!”. Per imparare a scegliere – ha aggiunto il Papa – occorre “affinare lo sguardo interiore, imparare a giudicare le situazioni, a cogliere l’essenziale” e “lavorare sul cuore”, così da non restare indifferenti o mostrarsi insofferenti agli altri, ma reagendo “con un nuovo sogno di fraternità e di amicizia sociale che non si limiti alle parole”.
Siamo certi che avvalersi delle opportunità offerte dall’Insegnamento della religione cattolica a scuola aiuti a camminare nelle direzioni indicate da papa Francesco, anche grazie alla presenza di quei professionisti qualificati e autentici educatori che sono gli insegnanti di IRC, a cui vogliamo esprimere sincera gratitudine. Con questi pensieri e sentimenti, dunque, vi rinnoviamo l’invito ad avvalervi dell’Insegnamento della religione cattolica, per una scuola che guarda alla crescita integrale della persona e per una cultura generatrice di dialogo e di pace.

I BAMBINI UCRAINI, CON LA CARITAS DIOCESANA, AL CASTELLO DI BABBO NATALE

I bambini ucraini – assistiti dalla Caritas diocesana – si sono recati, insieme ai propri genitori, al Castello di Babbo Natale, ossia l’antica fortezza di Montepulciano allestita in queste settimane per le manifestazioni natalizie. Nel pomeriggio, accompagnati da alcuni volontari della Caritas, i giovanissimi ospiti – circa 40 in tutto – sono stati accolti dall’Associazione “Vivi Montepulciano”, che ha organizzato questa uscita insieme al Lions Club Chianciano Terme, alla Misericordia di Montepulciano e a quella di Abbadia San Salvatore, che si sono preoccupati invece del trasferimento in loco dei bambini ucraini. Un pomeriggio all’insegno dello svago e del divertimento, accolti dagli elfi e dallo stesso Babbo Natale che ha donato un piccolo regalo a tutti i bambini come gesto concreto di solidarietà per questo Santo Natale.

A CHIANCIANO TERME I RAGAZZI A CONFRONTO CON IL CARD. LOJUDICE PER PREPARARSI AL NATALE

Domenica 11 dicembre si è svolto presso la cripta di Santa Maria della Stella, a Chianciano Terme, l’incontro di preparazione al Natale che ha visto la partecipazione di oltre 120 ragazzi dagli 11 ai 13 anni e al quale ha preso parte anche il Vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza, il card. Augusto Paolo Lojudice.
L’iniziativa, promossa dal Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile con il Centro diocesano Vocazioni, l’Ufficio Catechistico e l’Ufficio diocesano per la Pastorale Scolastica, ha voluto proporre ai ragazzi che stanno vivendo la preparazione alla cresima un momento di confronto a partire dalla figura di San Giovanni Battista, protagonista anche del Vangelo della domenica, con la sua autenticità, ma anche con le sue scomodità di figura radicale. C’è stata poi l’occasione per i ragazzi di confrontarsi in maniera diretta con il Card. Lojudice, di fronte al quale si sono aperti con numerose domande, sulla vita e sul significato della fede. Il Cardinale ha ascoltato tutti e ha dato a ognuno una risposta, invitandoli poi a non chiudersi mai quando hanno domande da fare.
I ragazzi hanno poi vissuto un momento di lavoro in gruppi, nel corso del quale si sono confrontati tra di loro, riflettendo sui valori dell’avvento e sugli insegnamenti di Giovanni Battista, aiutati dagli animatori, tra i quali erano presenti catechisti, insegnanti di religione e membri dell’equipe di pastorale giovanile. La giornata si è poi chiusa con un momento di festa e una preghiera finale, con un invito a entrare sempre di più in comunione la Parola di Dio, vera e propria bussola per la vita quotidiana.

LA CARITAS DIOCESANA CELEBRA L’11 DICEMBRE L’AVVENTO DI CARITÀ

Anche quest’anno la Caritas diocesana non si sottrae all’impegno dell’Avvento di Carità. Domenica 11 dicembre 2022 tutte le parrocchie della diocesi sono invitate alla colletta che destinerà le offerte delle celebrazioni domenicali per le circa 700 famiglie del nostro territorio che sono in situazione di difficoltà economica a causa della mancanza di lavoro o dell’aumento dei prezzi dell’energia. Per il direttore Giuliano Faralli: “Questa iniziativa, che vede ogni anno coinvolte le parrocchie, ci aiuta a sostenere le famiglie in difficoltà che sono in aumento dall’autunno a questa ultima parte di anno. Ringraziamo anche il nostro cardinale mons. Lojudice per la sua costante vicinanza e per la sua presenza con noi volontari il prossimo lunedì 5 dicembre, quando presiederà alla Chiesa del Gesù di Montepulciano la Santa Messa con tutti gli operatori della Caritas diocesana”. È possibile sostenere le iniziative della Caritas diocesana attraverso un bonifico sul conto corrente inserendo come causale dell’operazione “Avvento di Carità 2022”. Per maggiori informazioni contattare la segreteria della Caritas diocesana al numero telefonico 0578/810090.

RIPRENDONO I RITIRI DELL’USMI DIOCESANA, IERI SUL TEMA “PROFETI DELLA SPERANZA”

Hanno ripreso ieri pomeriggio i consueti ritiri dell’USMI (Unione delle Superiori Maggiori d’Italia) diocesano coordinato dalla responsabile Suor Marcella Marrone.
A guidare l’incontro Padre Raffaele Mennitti, incaricato delle religiose per la diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza, che ha proposto una riflessione sui “profeti della speranza”. Un cammino che riprende e che si protrarrà per tutto l’anno.

a cura della Pastorale diocesana degli artisti

“ABITATI DALLA BELLEZZA” ALL’EREMO DELLA MADDALENA

Riprendono nella nostra diocesi gli incontri di approfondimento della spiritualità cristiana alla luce degli stimoli provenienti dai vari linguaggi artistici. Questi incontri sono rivolti a quanti si interessano di arte per professione o anche solo per passione. Il prossimo incontro si terrà nel pomeriggio di sabato 19 novembre all’Eremo della Maddalena in Montepulciano e verrà guidato da mons. Rodolfo Cetoloni, vescovo emerito di Grosseto che, alle 15.30, prima della sua riflessione, inaugurerà anche una mostra dedicata a Padre Giuliano Nardi con la collezione delle sue opere. È consigliato confermare la presenza telefonando o comunicando la propria adesione ad uno dei contatti riportati nella locandina, per una migliore organizzazione.