Home

Newsletter

Contatti

Palazzo Vescovile

Via Fiorenzuola Vecchia, 2

53045 Montepulciano (SI)

telefono 0578 71951

fax 0578 719599

diocesi@diocesimontepulciano.it

Amministratore

Notizie dal Sir

La Bibbia per te

La Liturgia odierna

I presbiteri


1 - INCARDINATI IN QUESTA DIOCESI - RESIDENTI
01 - BARBIERI don Piero               
02 - CANESTRI don Antonio           
03 - CASAGNI mons. Vincenzo       
04 - CRUZ PALMA don Osman         
05 - GRAZIANI don Sergio              
06 - GUIDI don Vittorio                  
07 - ILARI don Fabrizio                   
08 - KAHONGYA don Jean de Dieu  
09 - MACCARI don Patrizio              
10 - MALACARNE don Andrea         
11 - MALPELO mons. Roberto         
12-  MANNELLI mons. Mosè           
13 - MARIANI don Azelio                
14 - MASCI mons. Wilmo Elviso       
15 - MONACHINI mons. Francesco  
16 - NARDI don Silvano                   
17 - NUTARELLI don Antonio          
18 - PARIETTI don Claudio               
19 - PESCITELLI don Pio                  
20 - PORELLI don Claudio               
21 - PRESENTI don Remigio             
22 - RAFFAELLI don Giovanni B.      
23 - RICCARDI don Giampaolo        
24 - RICCI don Italo                         
25 - ROSSI mons. Icilio (Cilio)          
26 - SANTORI don Elia Mario           
27 - SAVINA don Tonio Franco        
28 - SENSANI don Carlo Giovannino             
29 - SONNATI don Angelo              
30 - TERROSI don Fabio                   
31 - TRABALZINI mons. Priamo       
32 - VANNOZZI mons. Valentino    
33 - ZAFARANA don Domenico
34- CINELLI don Stefano    

2 - INCARDINATI IN QUESTA DIOCESI - NON RESIDENTI 
01 - GOZZI don James Nerio           
01 - PREZZOLINI don Carlo             

3 - INCARDINATI IN ALTRA DIOCESI                                      
01 - EJIMONYE Nnaemaka don Raphael 
02 - HADDAD don Nadim Boutros      
03 - KABUNGA Muhindo don Urban    
04 - KIMPINDE don Bupe Dieudonné  
05 - KODAVATIKANTI don Balaraju    
06 - NagipoUg don Prabhakar Rao   
07 - NGWONGWO don Innocenzo     
08 - POTOMONYO M. don Baldovino 
09 - SANIVARAPU don Marreddy         
10 - SANIVARAPU Rayapu don Pietro  
11 - WANGAHEMUKA M. don Emilio                                      

4 - MEMBRI DI ISTITUTI 
01 - BARON p. Marco o.p.                      
02 - BERTACCINI p. Daniele ofm cap      
03 - FRYC p. Crisostomo ofm                 
04 - GRZESKOWIAK p. Walter ofm         
05 - KAMINSKY p. Tito Aleksander ofm
06 - NARDI p. Giuliano
06 - PALLOTTI p. Augusto (Fabrizio) ofm cap                           
07 - ROJAS Parea p. Jimmy William MdF                                  
08 - SASSU P. Ottavio op 
09 - SODI don Manlio                                              
10 - SŁAWIŃSKI p. Faustino Grzegorz    
11 - SUHAK p. Norberto Marcin, ofm      
12 - WONGKEE p. Sauo Giuseppe MdF                                    

5 - PRESBITERI DIOCESANI ELEVATI ALLA DIGNITÀ EPISCOPALE
ZADI S. E. mons. Divo                             
Vescovo emerito di Civita Castellana (VT)

6 - CAPPELLANI OSPEDALIERI
53021 - abbadia s.salvatore  - Ospedale USL 32
Via Trento - Tel. 0577.777.352 
Cappellano: Riccardi don Giampaolo

53045 – MONTEPULCIANO – O.R della Valdichiana Senese Nottola
Tel. Centralino: 0578 712111 - Cell: 3402533891
Cappellano: fr Faustino Grzegorz Sławiński ofm

53100 - SIENA - Ospedale USL 30 - "Le Scotte"          
Tel. 0577.585.824 (osp.) - 0577.665.063 (abit.) - Cell. 338 6023397
Cappellano: Graziani don Sergio      

Stampa Email

I discepoli missionari

Se sei battezzato e hai incontrato l’amore di Dio in Gesù sei un Discepolo Missionario (DM). Se vuoi fare una esperienza di missione dai la tua disponibilità di una sera per andare ad annunciare il vangelo nelle famiglie. Comunica il tuo nome con una e-mail a: Questo Indirizzo Si tratta di andare insieme ad un altro DM a portare nelle case l'invito del Vescovo Stefano (un piccolo stampato) per la Visita Pastorale.

Il Vescovo incontra i giovani della Diocesi

Anche quest'anno il nostro Vescovo Stefano incontrerà i giovani della Diocesi suddivisi secondo le tre Vicarie. Il libro scelto da mons. Manetti per le riflessioni da condividere con gli adolescenti sarà l'Esodo, che narra la vicenda di Mosè e del popolo d'Israele liberato dalla schiavitù egiziana. Gli incontri si terranno ad Abbadia di Montepulciano (Vicaria di Montepulciano) a Chianciano Terme (Vicaria di Chiusi) e a Torrita Stazione (Vicaria della Valdichiana) sempre alle ore 19.00 secondo il calendario che è possibile scaricare cliccando qui. Sarà certamente un'esperienza formativa alla scuola della Parola di Dio per crescere comunitariamente come giovani cristiani, appartenenti a Gesù, liberatore del nuovo Israele.

Dove siamo

Calendario della Diocesi

Seguici su Facebook

Cercando la felicità

Storie di speranza, di successi e anche di dolore. Sono le storie degli italiani all’estero, più di 5 milioni e 100.000 a gennaio 2018 secondo i dati dell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero. Quasi 130.000 hanno lasciato l’Italia nel 2017 e tra questi le fasce di età che sono maggiormente aumentate di numero sono quelle degli over 50: molti sono migranti-nonni che si ricongiungono a figli e nipoti. Tra questi, però, non mancano situazioni di disagio, come quelle degli illegali in Australia o di chi vive per strada a Londra. A presentare i dati, contenuti nell’edizione 2018 del Rapporto italiani nel mondo, la Fondazione Migrantes. Al termine della presentazione, svoltasi a Roma presso la Domus Mariae mercoledì 24 ottobre, è intervenuto il Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI. “Accanto alla consapevolezza della propria cultura di origine, – ha detto il Cardinale – c’è un altro elemento che oggi svolge una funzione sociale di grande importanza: la necessità del migrante di costruire una relazione con l’altro. Il bisogno, cioè, di essere riconosciuto e di poter avere la possibilità di contribuire allo sviluppo di quel territorio e di quella comunità che con carità e responsabilità lo accoglie. “Come Conferenza Episcopale Italiana – ha aggiunto infine – abbiamo promosso la campagna “Liberi di partire, liberi di restare”, perché la libertà di andare non nega quella di rimanere o di tornare e ricominciare. Viaggiare è un diritto all’interno del quale ne vive uno più grande, il diritto all’esistenza. Un’esistenza, però, non rassegnata, non di accomodamento, ma realizzando sogni, ricercando ciò che mi fa stare bene, la felicità”.