Home

Newsletter

Contatti

Palazzo Vescovile

Via Fiorenzuola Vecchia, 2

53045 Montepulciano (SI)

telefono 0578 71951

fax 0578 719599

diocesi@diocesimontepulciano.it

Amministratore

La Festa del Ciao con l'ACR

Manca ormai poco all'appuntamento annuale organizzato dall'Azione Cattolica Ragazzi che si ritroverà a Montepulciano, domenica 28 ottobre, per celebrare la Festa del Ciao, momento intenso nella vita dell'associazione per la ripartenza delle attviità coi bambini e gli adolescenti. Il programma, intenso e stilato dall'equipe diocesana, prevede al mattino alcune attività di gruppo e la celebrazione eucaristica festiva delle ore 11.15 nella Chiesa di San Biagio, animata proprio dai ragazzi che fanno parte dell'ACR. Dopo pranzo saranno diverse le attività previste, che avranno un carattere tematico e coinvolgeranno ragazzi proviententi dalle varie parrocchie del territorio diocesano. Nel pomeriggio è previsto il saluto del Vescovo Stefano, che concluderà la giornata con la preghiera e il momento ricreativo.

contentmap_plugin

Stampa Email

I discepoli missionari

Se sei battezzato e hai incontrato l’amore di Dio in Gesù sei un Discepolo Missionario (DM). Se vuoi fare una esperienza di missione dai la tua disponibilità di una sera per andare ad annunciare il vangelo nelle famiglie. Comunica il tuo nome con una e-mail a: Questo Indirizzo Si tratta di andare insieme ad un altro DM a portare nelle case l'invito del Vescovo Stefano (un piccolo stampato) per la Visita Pastorale.

Il Vescovo incontra i giovani della Diocesi

Anche quest'anno il nostro Vescovo Stefano incontrerà i giovani della Diocesi suddivisi secondo le tre Vicarie. Il libro scelto da mons. Manetti per le riflessioni da condividere con gli adolescenti sarà l'Esodo, che narra la vicenda di Mosè e del popolo d'Israele liberato dalla schiavitù egiziana. Gli incontri si terranno ad Abbadia di Montepulciano (Vicaria di Montepulciano) a Chianciano Terme (Vicaria di Chiusi) e a Torrita Stazione (Vicaria della Valdichiana) sempre alle ore 19.00 secondo il calendario che è possibile scaricare cliccando qui. Sarà certamente un'esperienza formativa alla scuola della Parola di Dio per crescere comunitariamente come giovani cristiani, appartenenti a Gesù, liberatore del nuovo Israele.

Dove siamo

contentmap_module

Il calendario degli appuntamenti

A cura dell'Ufficio Comunicazioni Sociali
  
:

Seguici su Facebook

Cercando la felicità

Storie di speranza, di successi e anche di dolore. Sono le storie degli italiani all’estero, più di 5 milioni e 100.000 a gennaio 2018 secondo i dati dell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero. Quasi 130.000 hanno lasciato l’Italia nel 2017 e tra questi le fasce di età che sono maggiormente aumentate di numero sono quelle degli over 50: molti sono migranti-nonni che si ricongiungono a figli e nipoti. Tra questi, però, non mancano situazioni di disagio, come quelle degli illegali in Australia o di chi vive per strada a Londra. A presentare i dati, contenuti nell’edizione 2018 del Rapporto italiani nel mondo, la Fondazione Migrantes. Al termine della presentazione, svoltasi a Roma presso la Domus Mariae mercoledì 24 ottobre, è intervenuto il Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI. “Accanto alla consapevolezza della propria cultura di origine, – ha detto il Cardinale – c’è un altro elemento che oggi svolge una funzione sociale di grande importanza: la necessità del migrante di costruire una relazione con l’altro. Il bisogno, cioè, di essere riconosciuto e di poter avere la possibilità di contribuire allo sviluppo di quel territorio e di quella comunità che con carità e responsabilità lo accoglie. “Come Conferenza Episcopale Italiana – ha aggiunto infine – abbiamo promosso la campagna “Liberi di partire, liberi di restare”, perché la libertà di andare non nega quella di rimanere o di tornare e ricominciare. Viaggiare è un diritto all’interno del quale ne vive uno più grande, il diritto all’esistenza. Un’esistenza, però, non rassegnata, non di accomodamento, ma realizzando sogni, ricercando ciò che mi fa stare bene, la felicità”.